Trading crypto: cosa serve per cominciare

Il trading non è per tutti. Dilettanti, sognatori o i disperati credono che fare trading sia una cosa semplice per guadagnare facilmente ma in realtà non è proprio così.

Il trading richiede, soprattutto, una grande dedizione. Chiunque abbia intenzione di fare trading, deve fare sul serio, e deve tenere presente che per raggiungere buoni risultati bisogna essere disposti all’apprendimento, allo studio, alla disciplina ed avere dimestichezza con gli strumenti da utilizzare.

Cos’è il trading crypto

Con il termine trading crypto si indicano tutte quelle operazioni finanziarie con criptovalute che hanno come scopo la generazione di profitto in dollari o in un altra valuta fiat. Sfruttando la volatilità dei prezzi, il trader impiega strategie a breve o medio termine per cavalcare i trend di mercato, con un approccio speculativo.

Il trader crypto, a seconda delle previsioni e delle analisi che ha elaborato, adotta posizioni long e short (rialziste e ribassiste) per guadagnare sulle variazioni di prezzo di un asset come ad esempio: Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Binance (BNB), XRP (XRP), Cardano (ADA), Solana (SOL), Polkadot (DOT), Dogecoin (DOGE) e tante altre criptovalute.

Come fare trading

Se non avete mai fatto trading con le criptovalute vi consigliamo di provare con la demo con fondi virtuali, per poi passare (dopo che avrete preso confidenza e capito come funziona) a operare con un budget di fondi molto limitati.

Iniziate gradualmente. Non fatevi prendere dallo sconforto di una perdita rapida o dall’entusiasmo di un profitto alto e veloce, bensì concentratevi sul capire quali sono le dinamiche che influenzano le quotazioni della criptovaluta su cui deciderete di negoziare.

Tutte le operazioni di trading comportano rischi. Rischiate solo il capitale che siete disposti a perdere.

Al centro di qualsiasi operazione di trading c’è l’individuazione di un trend, ovvero di una tendenza di prezzo che crediamo possa durare per un certo periodo. Per chiarire meglio questo concetto: se ci aspettiamo un trend positivo, possiamo aprire una posizione long (rialzista), ad esempio accumulando un asset che poi andremo a vendere quando considereremo esaurito il trend. Al contrario, se anticipiamo un trend negativo, possiamo aprire una posizione short (ribassista), ad esempio vendendo l’asset in questione con l’intenzione di ricomprarlo ad un prezzo più basso.

Comprare ad un prezzo inferiore e vendere ad un prezzo maggiore è dunque la base del trading.

Quando gli asset vengono comprati e venduti al momento, ad esempio su un exchange, si fa spot trading.

Trading CFD su Criptovalute

I CFD ci consentono di fare trading su criptovalute, ovvero di speculare al rialzo e al ribasso sulle quotazioni delle criptovalute.

Il CFD, acronimo di Contracts For Difference (Contratto per Differenza) è uno strumento finanziario che replica le performance di un altro strumento finanziario, chiamato sottostante o asset. Il valore, ovvero la quotazione di un CFD, dipende quindi da quello di un altro strumento, come ad esempio una criptovaluta.

Come fare trading con i CFD

Per fare trading occorre scegliere una piattaforma sicura, seguire le procedure per la registrazione e dopo effettuare l’ordine per l’asset desiderato. Con i CFD è possibile guadagnare, a seconda della posizione aperta, sia con un aumento del prezzo, sia con una diminuzione del suo valore. Ovviamente le previsioni corrette genereranno utili quelle sbagliate saranno convertite in perdite. I CFD sono prodotti finanziari complessi e fare trading con essi richiede esperienza e conoscenza, e in ogni caso, non è facile, né semplice.

Cosa serve per cominciare a fare trading crypto

Per cominciare a fare trading occorre un account su una delle tante piattaforme specializzate nel settore e depositare i fondi che si intende investire. Ma come detto prima occorre studiare ed avere dimestichezza con gli strumenti da utilizzare.

Le migliori piattaforme trading crypto

Esistono molte piattaforme di trading crypto. Ogni trader dovrebbe testare varie opzioni per trovare qual è la soluzione più adatta alle sue esigenze.

Le migliori piattaforme dove fare trading crypto sono:

Alcune piattaforme come eToro permettono di fare demo trading, ovvero di sperimentare, fare pratica con un conto virtuale senza rischiare il proprio denaro.

Leggi anche:

Non investite mai ciò che non potete permettervi di perdere.

Disclaimer: Lo scopo di questo articolo è puramente informativo, educativo e/o di intrattenimento. La negoziazione e l’utilizzo di risorse finanziarie comporta sempre rischi significativi, inclusa la possibile perdita di tutte le risorse in portafoglio. Prima di effettuare qualunque operazione in questo ambito, assicurati di aver studiato e compreso a pieno quello che stai facendo e tutti i rischi connessi.

Foto | Rodnae Productions


Seguici sui nostri canali social: 

Facebook | Twitter | Telegram | Instagram

Se sei nuovo e vuoi scoprire il mondo delle criptovalute, scarica GRATIS | LE NOSTRE GUIDE ESSENZIALI


Come comprare e vendere criptovalute in sicurezza?

Binance: il leader mondiale nell’acquisto / vendita di bitcoin e criptovalute.
Crea un account in pochi minuti

Coinbase: il modo semplice e sicuro di acquistare, gestire e vendere la tua criptovaluta.
Crea un account in pochi minuti e ricevi un bonus di $10 in Bitcoin

Crypto.com è sia un’app che un exchange. Iscriviti per registrare il conto sull’app e ottieni un bonus di 25$ con il codice referral drb6wjv625 Iscriviti a Crypto.com Exchange ed inizia a fare trading. www.crypto.com

eToro è una delle piattaforme più utilizzate e famose nel mondo delle criptovalute.