FAQ


Domande frequenti e risposte sul mondo delle Crypto

Domande e risposte più comunemente utilizzati nel mondo della blockchain e delle le criptovalute.

Che cosa sono i Bitcoin?

Il Bitcoin è una valuta digitale creata da computer che risolvono problemi matematici, con un processo che viene definito mining. A differenza delle valute tradizionali, i Bitcoin sono completamente decentralizzati, perché il mining non avviene per conto di un istituto centrale con funzioni di garanzia.

Bitcoin è legale?

Si, si tratta di una moneta di utilizzo volontario. Non ne è vietato l’uso.

Bitcoin, Litecoin, Ethereum: qual è la differenza?

Bitcoin e Litecoin sono simili, perché entrambi si possono intendere come strumenti per il pagamento o come riserva di valore.

Bitcoin ed Ethereum differiscono per la quantità disponibile. Mentre i Bitcoin non potranno mai essere più di 21 milioni, Ethereum non pone limiti quantitativi, nonostante entrambi vengano prodotti digitalmente con un processo di mining.

Dove posso comprare Bitcoin e altre criptovalute?

Il modo più semplice per acquistare criptomonete è affidarsi ad un servizio digitale, come Coinbase, Binance e molti altri. Quasi tutti i servizi di questo tipo offrono un’app per smartphone che rende molto più semplice e diretta la gestione del proprio account. Con il proprio exchange wallet, dopo un processo di verifica dell’identità, si possono inviare, ricevere e conservare Bitcoin e altre criptovalute. Bitcoin si può dunque acquistare da questi ed altri siti denominati Exchange.

Si può guadagnare con le criptovalute?

La risposta è sì. Le criptovalute sono un asset finanziario come le azioni, pertanto, con le strategie vincenti, è sicuramente possibile guadagnare. Ovviamente, anche le criptovalute, come qualsiasi investimento, hanno i loro rischi. Gli investimenti in criptovalute sono ufficialmente riconosciuti come investimenti ad alto rischio con possibilità di perdita totale del tuo capitale, ma questo fa parte di tutto il mondo del trading online.

Le criptovalute sono una truffa?

Assolutamente no. Esistono tante piattaforme (gli Exchanges) regolamentate da enti certificati che permettono la compravendita di criptovalute in tutta sicurezza.

Come posso inviare e ricevere Bitcoin?

Per inviare Bitcoin è necessario conoscere l’indirizzo del destinatario, che possiamo pensare come se fosse un IBAN facendo un paragone bancario.

Gli indirizzi Bitcoin sono simili a questo esempio: 

35iWkj3oy19DbUmFoNgVCu5HiLzkFX1Nbb

Questo indirizzo è pubblico e può tranquillamente essere condiviso con chi vi deve inviare un pagamento. Tutte le transazioni di un indirizzo sono visibili nella blockchain. Per disporre un trasferimento è necessario “dimostrare” di essere i proprietari dell’indirizzo e dei bitcoin che esso contiene. Per dimostrare di essere i proprietari occorre conoscerne la chiave privata, un pò come è necessario conoscere i codici PIN per disporre un bonifico tramite home banking.

Posso cambiare i miei Bitcoin in soldi veri?

Sì. I Bitcoin si possono scambiare con valuta tradizionale (e viceversa) in quasi tutti i paesi del mondo. Il modo più semplice per farlo è ricorrere ad una delle numerose piattaforme che facilitano le transazioni di compravendita di Bitcoin e altre criptomonete.

È vero che i Bitcoin sono un metodo di pagamento completamente anonimo?

No. In molti pensano che i Bitcoin offrano un completo anonimato, quando di fatto è l’opposto. Gli esperti di criptovalute li definiscono semi-anonimi. Tutte le transazioni in Bitcoin avvenute dalla creazione della valuta sono archiviate in un libro mastro distribuito chiamato blockchain. La blockchain è trasparente e chiunque può osservare le transazioni.

Cos’è la Blockchain?

Blockchain, che letteralmente significa catena di blocchi, è un grande registro digitale in cui le voci sono raggruppate in blocchi concatenati in ordine cronologico. E’ un’enorme banca dati condivisa a cui si possono aggiungere man mano nuovi blocchi e a cui tutti possono accedere, ma non è modificabile e la sua sicurezza è garantita da crittografia. La sua origine è piuttosto recente, risale al 2009, e si deve alla mente di Satoshi Nakamoto, il misterioso inventore del Bitcoin. Per informazioni dettagliate su questo argomento, leggi questo articolo > Blockchain: Cos’è e come funziona.

Come viene calcolato il prezzo dei Bitcoin?

Il prezzo dei Bitcoin viene calcolato come per tutte le altre valute o per gli altri asset finanziari, ovvero con un sistema di domanda e offerta. Alcuni utenti posseggono Bitcoin e vogliono venderli. Altri invece li vogliono comprare. Se ci sono più persone che vendono rispetto a quelle che comprano, il prezzo scende. Al contrario, se i compratori sono in numero maggiore, il prezzo sale. Nonostante le oscillazioni rapide, il prezzo è determinato sempre dalle dinamiche di compravendita sul mercato.

Perché il valore di Bitcoin è diverso tra due Exchange?

I prezzi sui vari Exchange non sono allineati e possono differire sensibilmente. Ognuno è un mercato diverso, con diversa domanda e offerta.

Quanti Bitcoin ci sono in circolazione?

Il numero di Bitcoin è limitato a 21 milioni. Un bitcoin si divide in 100milioni di Satoshi. Fino ad oggi sono stati coniati circa 16.7 milioni di bitcoin.

Dove posso conservare i miei Bitcoin e le altre Criptomonete?

Il posto dove possono essere conservati i Bitcoin ma anche le altre criptomonete è detto Bitcoin Wallet (portafogli Bitcoin). Può essere costituito da un semplice foglio di carta (paper wallet), o da un’applicazione sul computer o cellulare, oppure da una chiavetta hardware. Per informazioni dettagliate su questo argomento, leggi questo articolo > Cos’è un wallet per criptovalute.

Come si possono ottenere Bitcoin?

Esistono diversi modi per acquistare o ottenere Bitcoin. Cambio con altre valute: tramite i mercati online o scambio tra persone private. Vendita di beni o servizi: semplicemente si chiede, se possibile, di essere pagati in Bitcoin. Donazioni o Crowdfunding. Mining. Ma esiste anche un modo per ottenere Bitcoin e altre criptomonete gratis ovvero attraverso i faucet. Per informazioni dettagliate su questo argomento, leggi questo articolo > Bitcoin faucet: cosa sono e come funzionano.

È possibile minare Bitcoin?

Si. Per informazioni dettagliate su questo argomento, leggi questo articolo > Cos’è il bitcoin mining e come funziona.

Come avviene la conferma della transizione?

Quando si esegue una transazione, essa viene immessa dal wallet in una rete di nodi che se la rimbalzano l’un l’altra fino a quando non raggiunge i nodi dei miners. I miners prendono le transazioni in attesa e le inseriscono nel blocco che stanno minando. Fino a quando la transazione non è salvata nel primo blocco minato, è in uno stato ancora non confermato. Una volta che entra nel blocco la transazione diventa confermata, perché entra a far parte della blockchain e da quel momento in poi sarà immutabile. I miner poi continueranno a lavorare a nuovi blocchi, attaccandoli al blocco in cui c’era la transazione precedente, aggiungendo conferme, perché ogni nuovo blocco rafforza l’immutabilità del blocco precedente. Per informazioni dettagliate su questo argomento, leggi questo articolo > Blockchain: Cos’è e come funziona.


Come comprare Criptovalute?

Coinbase: il modo semplice e sicuro di acquistare, gestire e vendere la tua criptovaluta.

> Crea un account in pochi minuti <


Articoli recenti