Crypto.com ha pubblicato risultati della sua Proof-of-Reserves

Crypto.com, l’exchange di criptovalute, ha annunciato il rilascio della sua Proof-of-Reserves e ha pubblicato i risultati.

Crypto.com pubblica i risultati della verifica di Proof of Reserves. Mazars Group ha confrontato le attività detenute negli indirizzi on-chain di cui è stato dimostrato il controllo da parte di http://Crypto.com con i saldi dei clienti attraverso un’interrogazione dal vivo, supervisionata da un revisore, di un database di produzione al 7 dicembre. Ora è facile per i nostri utenti esistenti verificare che http://Crypto.com ha una riserva 1:1 di tutti gli asset di criptovaluta depositati sulla sua piattaforma, e gli utenti possono confermare che gli asset sul loro conto sono sostenuti e accessibili in modo responsabile.”

Crypto.com detiene il 102% di Bitcoin (BTC), di USD Coin (USDC) e di Shiba Inu (SHIB) e Decentraland (MANA). Il Reserve Ratio è invece del 101% per  Ethereum (ETH), Ripple (XRP), Dogecoin (DOGE) e Link. Solo Tether (USDT) è detenuto dall’azienda per il 106%. 

La verifica di Crypto.com è stata condotta da Mazars Group, società leader a livello internazionale nel settore della revisione contabile, della fiscalità e della consulenza che impiega più di 44.000 professionisti in oltre 90 Paesi. 

Per effettuare la PoR sono state utilizzate procedure crittografiche avanzate che hanno  confermato la disponibilità e la copertura dei saldi dei clienti della piattaforma crypto. 

Gli utenti adesso possono avere la conferma che i loro fondi sono sostenuti dalla piattaforma.

Grazie alla Proof-of-Reserves, ora gli utenti possono utilizzare la web page dedicata per verificare se i loro fondi in criptovaluta depositati su Crypto.com sono sostenuti o meno dalla piattaforma. 

A tal proposito, Kris Marszalek, CEO di Crypto.com ha detto:

“Fornire Proof of Reserves verificate è un passo importante per l’intero settore per aumentare la trasparenza e iniziare il processo di ripristino della fiducia. Crypto.com si impegna a fondo per fornire ai clienti di tutto il mondo un mezzo sicuro, protetto e conforme alle norme, per utilizzare le valute digitali”.

Come iscriversi a Crypto.com

Registrare il conto su Crypto.com è un’operazione semplice, rapida e sicura.

Registrati adesso per ottenere il bonus di 25 dollari

La procedura corretta per ottenere il bonus è:

  • Accedi al sito ufficiale cliccando qui
  • inserisci il codice referral drb6wjv625 nel campo “Referral Code” per ottenere il bonus di 25$
  • inserisci la tua Email nel campo “Email Address”
  • completa “Non sono robot – reCAPTCHA”
  • premi “Submit”
  • scarica e installa l’app sul tuo smartphone e verifica il tuo conto

Adesso che la procedura è terminata hai creato il tuo conto sulla piattaforma e puoi partecipare al concorso. Buona fortuna!

Crypto.com ha sia un’app che un exchange e sono due entità differenti, se vuoi operare con Crypto.com è bene registrarsi ad entrambe le piattaforme:

E’ consigliabile avere sia l’app per il telefono che aprire un conto sull’exchange.

Crypto.com è una piattaforma affidabile e sicura, perfetta per scambiare criptovalute e per depositarle nei wallet.

Bonus di 25 dollari per i nuovi iscritti

Iscriviti adesso gratuitamente

Leggi anche :

Crypto.com: recensione


Seguici sui nostri canali social: 

Facebook | Twitter | Telegram | Instagram

Se sei nuovo e vuoi scoprire il mondo delle criptovalute, scarica GRATIS | LE NOSTRE GUIDE ESSENZIALI


Come comprare e vendere criptovalute in sicurezza?

Binance: il leader mondiale nell’acquisto / vendita di bitcoin e criptovalute.
Crea un account in pochi minuti

Coinbase: il modo semplice e sicuro di acquistare, gestire e vendere la tua criptovaluta.
Crea un account in pochi minuti e ricevi un bonus di $10 in Bitcoin

Crypto.com è sia un’app che un exchange. Iscriviti per registrare il conto sull’app e ottieni un bonus di 25$ con il codice referral drb6wjv625 Iscriviti a Crypto.com Exchange ed inizia a fare trading. www.crypto.com

eToro è una delle piattaforme più utilizzate e famose nel mondo delle criptovalute.